L’applicazione del sesto senso

L’applicazione del sesto senso

Le Fucine Art&Media” continua a coniugare l’arte con il multimediale, applicando alle opere di Giuseppe Fioroni la “Realtà Aumentata”.

Nel catalogo saranno presenti due dimensioni: una tangibile, in questo caso l’opera, l’altra consistente nell’aggiunta di informazioni non percepibili per via sensoriale, ma elettronicamente. Scaricando l’applicazione nel proprio smartphone e inquadrarando in tempo reale il suo catalogo, sarà possibile dare vita ad alcune opere, attribuendo ad esse dei contenuti in 3D.

Chi è Giuseppe Fioroni?
Giuseppe Fioroni era inizialmente considerato un semplice “pittore della domenica” con un suo codice personale, dipingeva chiuso nel suo garage quasi tutte le sere; sentendo sempre più intenso il bisogno di donarsi ad un ipotetico fruitore, con il passare del tempo acquista un proprio codice di lettura dell’arte, caratterizzato da una totale anarchia del colore a sua volta condizionata da follia e piacere.
Considera la pittura un “rifugio dalla realtà crudele e scomoda”, rappresentando il tempo variabile e i propri valori immediatamente percepibili di una vita semplice e popolare. www.gfioroni.it

Il catalogo di Giuseppe Fioroni sarà presentato nell’ambito della “Mostra Onirica”,
in uno dei luoghi più suggestivi del rinascimento: Palazzo Medici Riccardi, che dal 1972 offre uno spazio all’esposizione di opere contemporanee; il periodo che va dal 5 al 28 Luglio 2014 sarà dedicato proprio a Fioroni con l’avvio della “mostra Onirica”. Noi delle “Fucine” riusciremo a dare vita alle sue opere, grazie all’applicazione della realtà aumentata (AR) correte a scaricare l’applicazione disponibile al download dal giorno dell’inaugurazione della Mostra!!

 

Android app on Google Play

scarica il catalogo in formato Pdf e divertiti a scoprire tutti i contenuti