multimedia Tag

  • Tutto
  • eventi
  • multimedia
  • news
  • progetti
  • web site
Cosa si può fare con la Realtà Aumentata? Si può utilizzare per vivere la città in nuovi modi, accedere ad ogni genere d'informazione in maniera interattiva, immergersi nella storia, scoprire luoghi d'interesse culturale...
HOLOS Interactive Holographic Surface è un nuovo strumento capace di ottimizzare informazioni. Integra sistemi d’avanguardia che consentono ai visitatori di interagire con contenuti multimediali personalizzati. Il Totem Multi Touch amplia le possibilità di comunicazione del Digital Singnage, creando un ponte diretto tra cliente e azienda...
La Realtà Aumentata (Augmented Reality) è un sistema di grafica interattiva che permette di intervenire su un flusso di immagini video live, modificando la realtà con l’aggiunta, in tempo reale, di contenuti ed animazioni virtuali. Ciò che rende differente la Realtà Aumentata da un video con oggetti 3D ed effetti speciali realizzati con tecniche di post-produzione video ( montaggio di immagini video precedentemente filmate e registrate), è che il software per la Realtà Aumentata opera le integrazioni fra le riprese video e gli oggetti virtuali in tempo reale. Questo vuol dire che, se riprendiamo con una videocamera una persona che parla e si muove e le applichiamo degli occhiali virtuali con la Realtà Aumentata, su un monitor o su qualsiasi altro supporto vedremo che questa persona continua il suo discorso ed i suoi movimenti indossando il suddetto paio di occhiali, senza alcuna interruzione delle immagini o effetto in differita. Un esempio di Realtà Aumentata è il progetto realizzato da Le Fucine per il libro dell'artista Giuseppe Fioroni. Grazie alla realtà aumentata infatti i lettori possono interagire con le pagine del libro, accedere direttamente alle opere contenute nel catalogo della mostra - osservandole mentre prendono vita, grazie ad effetti grafici di grande impatto - e visionare contenuti digitali aggiuntivi....
Le Fucine, in occasione del GubbioDocFest, hanno aperto il concerto di Francesco De Gregori con un bellissimo e suggestivo spettacolo di video mapping. Il progetto, svolto in collaborazione con il compositore Michele Fondacci, ha fatto risplendere Palazzo dei Consoli, in Piazza Grande a Gubbio, regalando agli spettatori scene di irripetibile impatto emozionale. Il video mapping è la nuova frontiera multimediale: arte e tecnologia si fondono, regalando al pubblico uno spettacolo fortemente coinvolgente ed emozionante. Tramite il video mapping è possibile proiettare animazioni su qualsiasi tipo di superficie trasformandola in un display, ottenendo incredibili scenografie, illusioni di movimento, vere e proprie performance digitali in 3D....